Corporate Influencer: Come trasformare i propri dipendenti in testimonial aziendali

Mentre la fiducia nei confronti degli influencer tradizionali continua a diminuire, i “Corporate Influencer” stanno diventando sempre più importanti. Il termine si riferisce a “dipendenti che comunicano tematiche aziendali sui propri canali digitali per sostenere il raggiungimento degli obiettivi dell’azienda1. In questo articolo ci addentriamo nel mondo degli influencer aziendali, ne evidenziamo i vantaggi e sveliamo come anche la vostra azienda possa trarne beneficio.

Cosa sono i Corporate Influencer?

 

I Corporate Influencer sono dipendenti che utilizzano i propri canali digitali – piattaforme di social media, blog o altri media – per comunicare argomenti relativi all’azienda. A differenza degli influencer tradizionali, però, non si tratta di ottenere visibilità, fama oppure raggiungere obiettivi monetari – gli influencer aziendali hanno una motivazione intrinseca: vogliono comunicare i valori dell’azienda all’esterno e, nel farlo, informare, ispirare o intrattenere la propria comunità. Questo li rende importanti ambasciatori del brand dell’azienda, conferendole un volto distintivo.

Corporate Influencer

I vantaggi dei Corporate Influencer

 

Autenticità e accessibilità: i Corporate Influencer conferiscono credibilità a un marchio. Sono autentici perché possono dare un’idea concreta della cultura e dei valori aziendali e condividere esperienze reali. Questa autenticità rende i loro messaggi credibili e attraenti per il pubblico. A differenza dei messaggi tradizionali di marketing, i Corporate Influencer appaiono più umani e tangibili: creano un legame con la loro comunità che va ben oltre le mere interazioni commerciali e questo che permette loro di costruire una community fedele e partecipe.

Interazioni e reach: grazie alle loro reti personali, gli influencer aziendali ottengono spesso un tasso di interazioni e una visibilità maggiori rispetto ai canali ufficiali dell’azienda. Questo perché i contenuti degli influencer aziendali sono percepiti come più personali e significativi. Un addetto alle vendite che parla regolarmente di argomenti specifici del settore sul proprio account LinkedIn, mettendo in evidenza i prodotti della propria azienda, può raggiungere un’audience maggiore e attrarre nuovi potenziali clienti.

Fidelizzazione dei dipendenti: l’opportunità di essere coinvolti come Corporate Influencer rafforza la fedeltà dei dipendenti all’azienda. Quando i dipendenti hanno l’opportunità di partecipare attivamente all’immagine dell’azienda e di contribuire con le proprie esperienze e prospettive, si sentono più legati all’azienda e si impegnano maggiormente per il suo successo.

Corporate Influencer

Interfaccia tra l’azienda e il pubblico: gli influencer aziendali fungono da ponte tra l’azienda e il mondo esterno, comunicando i messaggi aziendali in modo personale e accessibile. Attraverso l’interazione diretta con clienti, partner e altri stakeholder, contribuiscono a rafforzare la fiducia nel brand e ad approfondire il rapporto con importanti gruppi target.

Visibilità e branding: gli influencer aziendali aumentano la visibilità e di un’azienda. Con contributi e interazioni regolari, creano una presenza costante che aiuta a mantenere l’azienda nella mente delle persone. Ciò rafforza anche l’immagine dell’azienda come un interessante “datore di lavoro” e un brand affidabile.

Perché l’employer branding e una reputazione positiva sono importanti?

 

Un forte employer branding e un’immagine aziendale positiva sono fondamentali per il successo a lungo termine di un’azienda. Contribuiscono ad attrarre nuovi talenti, a conquistare clienti, a fidelizzare i dipendenti e a guadagnare la fiducia di investitori e partner commerciali.

Corporate Influencer

Per attrarre personale qualificato in periodi di carenza di manodopera esperta, è fondamentale avere un brand aziendale che sia accattivante. Un’immagine aziendale positiva ha anche un impatto sulla soddisfazione e sulla motivazione dei dipendenti. Se la vostra azienda gode di una buona reputazione ed è tenuta in alta considerazione dal pubblico, aumenterà anche l’orgoglio dei dipendenti,

i quali lo indosseranno come una medaglia d’oro! E una volta sotto i riflettori, si farà del proprio meglio per restarci. Vale a dire: la fedeltà dei dipendenti si consolida, mentre anche la produttività aumenta. Un altro aspetto importante è costituito dalla capacità di attrarre potenziali investitori e partner commerciali. Le aziende con una buona reputazione e un forte brand sono più appetibili per gli investitori e i partner, in quanto sono percepite come affidabili e meritevoli di fiducia.

How to?

 

La regola di base è: chiunque può diventare un Corporate Influencer, ma nessuno è obbligato a farlo! È importante divertirsi perché solo così i contributi dei dipendenti risulteranno davvero genuini e di successo. Tuttavia, è raccomandabile sostenere i dipendenti, soprattutto nella fase iniziale. La formazione, i modelli di design disponibili o le linee guida definite rendono più semplice intraprendere il ruolo di influencer aziendale. Alcune regole di base dovrebbero essere già chiarite: Il tempo dedicato alla creazione di contenuti rientra nell’orario di lavoro? I dipendenti vengono retribuiti separatamente? Ci sono argomenti (legali) tabù? In quale contesto possono muoversi gli influencer aziendali? E come viene definito questo contesto con esattezza?

Una volta chiarite queste regole di base, occorre lasciare agli influencer aziendali la loro libertà creativa. Ciò richiede molta fiducia, che però verrà successivamente ripagata. Dovete inoltre assicurarvi di creare un team il più eterogeneo possibile, con dipendenti provenienti da reparti diversi. Soprattutto nelle grandi aziende con vari dipartimenti, è stimolante avere uno sguardo “diversificato” dietro le quinte.

Corporate Influencer

Strumenti utili

 

Esistono anche strumenti che possono supportare la vostra strategia aziendale relativa agli influencer. Programmi come Hootsuite Amplify o EveryoneSocial forniscono ai dipendenti contenuti (come testi, immagini e video) che possono diffondere sui loro canali in modo diretto o con adattamenti individuali. Questo ha il vantaggio di rendere i contenuti gestibili e quantificabili. Tuttavia, anche in questo caso è necessaria una certa cautela, perché limitazioni eccessive possono far perdere il tocco personale e l’autenticità. Un buon compromesso potrebbe essere la creazione di una “Newsroom”, ad esempio. La distribuzione centralizzata delle informazioni consente ai dipendenti di essere sempre aggiornati e di decidere autonomamente quali argomenti trattare sui propri canali.

 

Breve riassunto

 

Gli influencer aziendali sono un metodo efficace per le aziende per migliorare la propria visibilità, rafforzare la propria immagine e stabilire un legame autentico con il proprio gruppo target. Inoltre, incrementano la fedeltà, la motivazione e la produttività dei dipendenti. Sfruttate tutto il potenziale dei vostri dipendenti e traetene beneficio.

Avete bisogno di supporto per la vostra strategia sui social media?

Il team di clavis sarà lieto di consigliarvi!

1 Sturmer, M. (2019). Corporate Influencer: Mitarbeiter als Markenbotschafter. Deutschland: Springer Fachmedien Wiesbaden.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top